Il Palio di Asti

Il Palio, grande drappo di velluto con le insegne di Asti e la raffigurazione del patrono San Secondo, è il “sogno” a cui aspirano ben ventuno contendenti.

Ma, per “Palio”, si intende la corsa animosa e appassionata che infiamma le terre astesi a settembre. Gli astigiani, quasi a voler raddoppiare la festa, regalano al Santo, ogni primo martedì di maggio, un altro drappo con le medesime insegne.
D’altronde, è un atto dovuto, per impetrare quella protezione che San Secondo non ha mai mancato di elargire alla sua Città: già nel 1275, infatti, ad Asti, si soleva correre il Palio in occasione della festa del Santo. Anche oggi, come ora, il Sindaco dà licenza di correre il Palio pronunciando antiche parole “...andate e che San Secondo vi assista!”. E per i ventuno partecipanti incomincia una sorta di “terribile agonia” che dura per il tempo infinito - un paio di minuti! - di ognuna delle tre batterie e della finale. 

Sette cavalli al canapo per ogni contesa, nove per la finale e migliaia di borghigiani che sperano, tutti, nel miracolo della vittoria. Ma a vincere sarà uno soltanto: il più bravo, il più fortunato e scaltro,il più irruente. La gioia del vincitore è incontenibile. In un attimo tutto il borgo dimentica le fatiche di un anno: il lavoro per studiare e cucire i preziosi costumi della sfilata, l’affanno per organizzare le feste e le pantagrueliche cene propiziatorie della vigilia, l’impegno per mettere a punto bandiere e stendardi. Si dimenticano anche le nottate passate in scuderia accanto al cavallo, le levatacce per seguire gli allenamenti. Tutto ripagato da un “incredibile” drappo cremisino che stringe il rettore tra le mani : il Palio.

POPOLI TUTTI

Quando sacro e profano si uniscono per celebrare il Santo Titolare

Posted by Fabio Lano on Domenica 22 marzo 2015

ASTI ED IL SUO PALIO

 

 

arcobaleno

Seguici su:
    

ASSOCIAZIONE BORGO SAN LAZZARO
Località Valleversa 118 – 14100 asti
c.f. 80008150056 – p.i. 01256580059

Per informazioni: info(at)sanlazzaroasti.net

Copyright (c) 2004-2012 - Qualsiasi riproduzione anche parziale, se non espressamente autorizzata, è vietata.
Designed by olwebdesign.com